Scritti 1911-26 Amadeo Bordiga III

Pagg CII + 434
Prezzo di copertina 35€

Modalità di acquisto e pagamento

- Sconto variabile in funzione delle copie richieste
- Contributo spese di spedizione
- Pagamento in contrassegno postale alla consegna
- Oppure tramite bonifico all’ordine:

IBAN IT 53 U 07601 01600 000043683267
BIC BPPIITRRXXX

Ordina


Amadeo Bordiga - Scritti 1911-26 III

Lotte sociali e prospettive rivoluzionarie del dopoguerra 1918 – 1919

La figura e l’attività di Amadeo Bordiga è ormai parte, non più oscurata, della cultura politica contemporanea, italiana e internazionale, per quanto in forma non sufficientemente adeguata e tuttora fortemente controversa. Con questo III volume degli Scritti che abbracciano gli anni tra il 1918 e il 1919, come per i due precedenti dedicati all’esordio politico e ai primi interventi di rilievo di Bordiga sulle vicende italiane ed europee comprese tra il 1911 e il 1918, il curatore presenta, con un’ampia introduzione storica, gli scritti di Bordiga in maniera rigorosa e tendenzialmente completa. La Fondazione, promuovendone la pubblicazione, ha voluto contribuire, come prescritto dal suo stesso statuto, ad una conoscenza più approfondita dell’opera e della complessa personalità di Amadeo Bordiga che - se ne condividano o no le conclusioni politiche - resta per acutezza di analisi e rigore intellettuale e morale sia un “protagonista” – termine che egli avrebbe sdegnosamente respinto – sia un eccezionale testimone dei rivolgimenti e delle carneficine del XX secolo, sempre convinto che quello “spettro” che Karl Marx diceva aggirarsi per l’Europa del XIX secolo, si aggirerà nel mondo, nonostante gli offuscamenti operati da Stalin e dai suoi epigoni.